Sei in: Home » Archivio comunicati stampa » L’assessorato alla Solidarietà della Regione Puglia, l'associazione Giraffa onlus e gli studenti dell'Università di Bari alleati contro la tratta

L’assessorato alla Solidarietà della Regione Puglia, l’associazione Giraffa onlus e gli studenti dell’Università di Bari alleati contro la tratta

GiraffaContro la tratta delle donne a fini di sfruttamento sessuale e lavorativo scendono ora in campo, a fianco della Regione Puglia e di Giraffa Onlus, gli studenti dell’Università di Bari per presentare l’iniziativa “Caffè che ti in - forma”. E lo fanno accogliendo una proposta avanzata proprio dall’associazione barese e dall’Assessora regionale, Elena Gentile, per la distribuzione delle buste di zucchero a tutti i bar presenti sull’intero territorio regionale. L’obiettivo è, come sempre, quello di sensibilizzare non solo l’opinione pubblica, ma anche evidentemente le stesse vittime affinché utilizzino il numero verde nazionale antitratta, 800/290290, avvalendosi così dei benefici previsti dalla legge per coloro che vogliono affrancarsi da questa condizione.

Questa volta il messaggio è riprodotto su buste di zucchero che gli studenti distribuiranno in tutti i bar presenti sul territorio regionale e soprattutto nei bar delle Stazioni Ferroviarie ove le ragazze si recano per prendere i treni e gli autobus per recarsi sulle strade dove sono costrette a prostituirsi. Alcune migliaia di buste di zucchero saranno fornite da Giraffa Onlus anche alle unità di strada affinché le distribuiscano alle giovani donne sottoposte alla tratta.

“Abbiamo deciso di lanciare l’idea delle bustine di zucchero che riportano il numero verde per le vittime della tratta per raggiungere il maggior numero di utenti possibile - afferma la presidente di Giraffa Onlus Maria Pia Vigilante - in passato la campagna di sensibilizzazione ha prodotto significativi risultati. Con la consegna delle bustine di zucchero ai gestori dei bar affidiamo anche a loro questa importante comunicazione per poter stabilire un contatto efficace con le vittime della tratta, affinché comprendano le grandi possibilità offerte dal numero verde”.
“Abbiamo fortemente voluto dare vita a questa iniziativa che punta a fare attività di informazione in maniera semplice, diretta e speriamo efficace – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali della Regione Puglia Elena Gentile – per provare a fornire un aiuto concreto alle donne vittime di tratta. La violenza sulle donne è un tema di cui si parla sempre troppo poco, una realtà intollerabile, eppure quasi invisibile che dev’essere affrontata con gli strumenti giusti e che attraverso questa nuova modalità vogliamo riportare alla quotidianità e all’attenzione dell’opinione pubblica, in linea con i servizi per le donne vittime di violenza e le linee guida sulla gestione e il funzionamento dei centri antiviolenza realizzati dall’assessorato alla Solidarietà della Regione Puglia”.
La conferenza stampa, che si terrà giovedì 17 dicembre alle ore 10.30 presso la sede della Giunta Regionale, Lungomare N. Sauro, sarà l’occasione per comunicare i risultati conseguiti, nell’arco dei sei mesi, dalla postazione regionale del numero verde nazionale antitratta che l’associazione Giraffa Onlus gestisce in convenzione con la Regione Puglia.

L’associazione Giraffa nasce a Bari nel 1997. L’obiettivo dell’associazione è quello di costruire pratiche e culture a favore delle donne, mettendo in atto percorsi innovativi per contrastare tutte le forme di disagio e di follia che toccano le donne nel corso della loro esistenza. Giraffa opera in stretta collaborazione con le istituzioni locali, nazionali e comunitarie, e con altre associazioni presenti sul territorio: lo scopo è di dare vita a un’azione coordinata di difesa e di sostengo nei confronti della povertà e dell’emarginazione, con particolare attenzione ai fenomeni del traffico e dello sfruttamento cui sono soggette le giovani immigrate clandestine. Giraffa aderisce alla Rete internazionale delle pratiche di lotta contro l’esclusione sociale; alla Rete di Orlando, che riunisce le più autorevoli associazioni di donne italiane; alla Rete di Augusta, per pratiche innovative nel campo della Salute mentale delle donne; ha partecipato alla Rete di “Occhi di donna”, per scambiare e divulgare informazioni al femminile.

Per informazioni:
Giraffa Onlus: 080/5741461


InnovAbilia 2012

InnovAbilia

FIERA DI FOGGIA, 17-19 MAGGIO - Zero barriere, pari opportunità

Coniugare il tema delle diverse abilità con quello delle nuove tecnologie, progettare e realizzare efficaci politiche assistenziali e sociali con [...]Leggi tutto »


Partecipa al progetto: "Il Volontariato per la legalità e la cittadinanza solidale nelle scuole di Puglia"

Partecipa al progetto

“Il volontariato e la cittadinanza solidale nelle scuole di Puglia”: pubblicato l’Avviso di manifestazione d’interesse

Per l’innovativo progetto “Il volontariato e la cittadinanza solidale nelle scuole di Puglia” promosso dalla Regione Puglia e dall’Ufficio [...]Leggi tutto »


Presentate le Linee Guida regionali per il progetto Bullismo

BARI, 25 novembre 2009 - Si è svolto questa mattina a Bari, presso l’Ufficio Scolastico Regionale, il primo incontro del gruppo di lavoro per [...]Leggi tutto »


Al via un progetto regionale per contenere il fenomeno del bullismo

Il progetto per contrastare e contenere il fenomeno del bullismo in Puglia prende avvio dall’accordo tra Regione Puglia, Ufficio Scolastico Regionale [...]Leggi tutto »


Bullismo? Combattiamolo con il volontariato

Per frenare il bullismo in Puglia ci si gioca la carta del volontariato. In che modo? I ragazzi colpiti da sanzioni disciplinari, derivanti da [...]Leggi tutto »


Agenda eventi e avvisi

L M M G V S D
            1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031